Lunedì, 20 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cosenza, l’appello: “Salvate il Centro per l’Impiego”
IL CASO

Cosenza, l’appello: “Salvate il Centro per l’Impiego”

di
Il consigliere di maggioranza Antonio Ruffolo invita il sindaco Occhiuto a ricercare una soluzione. Uffici di Vaglio Lise chiusi nei giorni scorsi a causa degli spazi ritenuti non idonei

È capitato proprio adesso che la pandemia stava rallentando la sua corsa. Ma la chiusura del Centro per l’Impiego avrebbe comunque creato dei disagi, non solo ai dipendenti (se ne contano una cinquantina nella struttura fino a qualche giorno fa ubicata nel complesso ferroviario di Vaglio Lise) quanto anche all’utenza, pronta a recarsi nuovamente in quelle stanze per cercare un’occupazione o, comunque, mettersi in lista per tentare di uscire dal mondo del precariato. Nei giorni scorsi la doccia fredda, allorquando il responsabile dello sportello, Giovanni Cuconato, ha ricevuto dalla dirigente regionale la notizia che il plesso non era più idoneo, oltre a risultare poco capiente per un bacino d’utenza stimato in circa 330mila abitanti e con una media giornaliera di 170 accessi, registrata prima dell’emergenza sanitaria.
Già, la Regione. Il personale del Centro per l’Impiego è alle dipendenze proprio del maggiore ente istituzionale calabrese, mentre gli spazi dove allocare gli uffici devono essere reperiti dal Comune su cui gravano le spese di affitto e funzionamento.

Leggi larticolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook