Mercoledì, 29 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cosenza, quattro medici potenzieranno il Pronto soccorso dell’Annunziata
CORONAVIRUS

Cosenza, quattro medici potenzieranno il Pronto soccorso dell’Annunziata

di
Organico sempre carente. Medicina “Valentini” intanto torna alle sue normali attività. Nelle ultime 24 ore in provincia si sono avuti altri 67 casi positivi. Due i decessi tra cui un 74enne di Rose ricoverato in Rianimazione

La chiusura di Medicina “Valentini” ai pazienti Covid e il ritorno alle attività primarie conferma la minore pressione del virus. Nella nostra provincia ieri i ricoverati Covid nei reparti ordinari erano 109 (-5 rispetto al giorno precedente) di cui 20 a Rossano, 9 ad Acri e 4 a Cetraro. A loro si aggiungono i contagiati necessari di cure ospedaliere trasferiti nelle settimane scorse in altre strutture regionali. Altri 7 pazienti nelle Terapie intensive (-1). Nell’Hub del capoluogo 65 i ricoverati nei reparti ordinari: 17 (su 17 posti disponibili) a Malattie infettive, 15 su 18 a Pneumologia, 19 su 20 a Geriatria, 14 su 24 alla Medicina generale di Rogliano. Undici su quattordici letti in Rianimazione (cinque posti in meno attivati rispetto ai 19 dei giorni scorsi, un altro segnale positivo, a testimonianza che il patogeno sta allentando la morsa, sia pure circoli ancora).

Potenziamento sanitario

Nelle prossime ore dovrebbero però arrivare altri 4 medici. Ma non si vede da parte dei vertici sanitari regionali e territoriali quella spinta decisiva, quel cambio di rotta, per adeguare gli organici alle reali esigenze.

Leggi larticolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook