Sabato, 24 Luglio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Corigliano Rossano, roghi e bottiglie incendiarie: città è sott’assedio. Il sindaco: “S'intervenga”
ATTI INTIMIDATORI

Corigliano Rossano, roghi e bottiglie incendiarie: città è sott’assedio. Il sindaco: “S'intervenga”

di
Da più d’un anno le fiamme riscaldano la notte di Corigliano Rossano. L’altro ieri ennesima intimidazione a una ditta
corigliano-rossano, intimidazioni, Flavio Stasi, Cosenza, Cronaca
Il sindaco di Corigliano Rossano, Flavio Stasi

«Intervenire al più presto con mano ferma e decisa». Ha scosso con un moto di indignazione anche le stanze del palazzo di città la notizia del ritrovamento nella mattinata di giovedì di una bottiglia con liquido infiammabile sul cantiere comunale dei lavori di ammodernamento della scuola di Nubrica a Rossano. Il sindaco Flavio Stasi ha inteso intervenire sul gesto intimidatorio per il quale, come abbiamo riferito, è stato già presentato un esposto alla Procura di Castrovillari e sul quale stanno indagando i carabinieri del comando compagnia di Rossano. Quello del ritrovamento della bomba incendiaria nel cantiere della scuola della popolosa contrada è solo l’ultimo in ordine di tempo di atti di chiara matrice intimidatoria che si stanno registrando in città. «Il ritardo con il quale lo Stato sta riorganizzando la propria presenza sul territorio non è accettabile – ha aggiunto il primo cittadino – serve concretezza da parte degli organi del Governo ed è necessario, soprattutto in questa fase di ripartenza, che la questione legalità torni in agenda regionale e nazionale».

Leggi larticolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza 

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook