Mercoledì, 29 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Vertenza Terme Luigiane, monta la rabbia dei lavoratori
QUERELLE INFINITA

Vertenza Terme Luigiane, monta la rabbia dei lavoratori

di
Acquappesa e Guardia: incerta la riapertura dello stabilimento

Una autentica beffa. Le strutture di accoglienza dei turisti non riapriranno. Almeno per quest’anno non ci sarebbero le condizioni. Resta incerta anche l’apertura degli stessi stabilimenti. Per Orlandino Greco (Idm) i Comuni devono riporre l’ascia: «La chiusura della Terme Luigiane è un ulteriore schiaffo e pugno allo stomaco per l’intera Calabria. Un grande paradosso considerato che le acque termali sono uniche nel suo genere». Dopo mesi e mesi di trattative i lavoratori che avevano riposto fiducia nelle istituzioni hanno dovuto ricredersi.

Leggi larticolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook