Mercoledì, 29 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca 'Ndrangheta, disposta l'estradizione di Nicola Assisi dal Brasile in Italia
IL CASO

'Ndrangheta, disposta l'estradizione di Nicola Assisi dal Brasile in Italia

Era stato condannato a circa 30 anni di carcere per vari reati tra cui il traffico internazionale di droga
brasile, estradizione, ndrangheta, Nicola Assisi, Cosenza, Cronaca
L'arresto di Nicola Assisi

La Corte suprema brasiliana (Stf) ha disposto l’immediata estradizione in Italia di Nicola Assisi, ritenuto affiliato alla 'ndrangheta e arrestato l’8 luglio 2019 a Praia Grande, nello Stato di San Paolo. La seconda camera della Stf ha votato all’unanimità il mantenimento della detenzione e l’estradizione di Assisi in Italia, dove è stato condannato a circa 30 anni di carcere per vari reati tra cui il traffico internazionale di droga.

’Ndrangheta, tutte le storie dei “fuggitivi” calabresi: da ‘compare Rocco’ al latitante cosentino Edgardo Greco FOTO

Sono quindi stati respinti i ricorsi presentati da Assisi per lasciare il carcere di Brasilia, dove si trova attualmente, e passare al regime di arresti domiciliari. I difensori dell’uomo, di 63 anni, nelle loro motivazioni avevano affermato che il loro cliente si trova in uno «stato di salute fragile» e che appartiene al gruppo di rischio per la pandemia di coronavirus.

 

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook