Sabato, 04 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cosenza, mezzo milione per le ambulanze. Ma la gara d’appalto è ferma
CRISI SANITARIA

Cosenza, mezzo milione per le ambulanze. Ma la gara d’appalto è ferma

di
Si tratta della donazione della Banca d’Italia. La delibera è del 31 marzo. L’Asp non ha risorse per garantire le riparazioni in officina e i mezzi efficienti diventano come le... “vacche di Fanfani”

L’inarrestabile declino del sistema-salute è una vertigine irregolare che si spalanca all’interno di conti che non tornano mai, di risorse che mancano, si speranze che naufragano. Persino, le riparazioni meccaniche delle ambulanze del 118 sono diventate impossibili. Del resto, l’autofficina convenzionata attende che l’Asp liquidi le fatture arretrate che si sono accumulate in fretta, prima di dedicarsi alle nuove riparazioni. E così, i mezzi non partono, restano fermi, sotto il sole, incapaci di rispondere alle emergenze. L’ultimo guasto aveva pregiudicato l’autolettiga del pronto intervento della Pet di Acri. Dopo un paio di giorni, da via Alimena hanno trovato una soluzione di mobilità interna: prenderne una dalla sede di San Giovanni in Fiore e inviarla in Presila.

Leggi larticolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook