Lunedì, 20 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Corigliano Calabro, un 38enne aggredisce gli operatori del 118 e i carabinieri
NEL COSENTINO

Corigliano Calabro, un 38enne aggredisce gli operatori del 118 e i carabinieri

L'uomo è stato condannato ai domiciliari per minaccia e resistenza a pubblico ufficiale

I Carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro nella giornata di ieri hanno arrestato per le ipotesi di reato di resistenza e minaccia aggravata a pubblico ufficiale un 38enne del posto.

I militari della Stazione di Corigliano Calabro Centro sono stati allertati dalla locale Centrale Operativa, in quanto in Via Margherita, vi era un uomo in escandescenze e in evidente stato di alterazione psicofisica, dovuto verosimilmente a un abuso di alcool. Lo stesso aveva più volte aggredito verbalmente personale del 118 che era intervenuto per prestargli le cure del caso. Giunti sul posto, i militari venivano immediatamente minacciati da parte dell’esagitato, quindi, quest’ultimo dopo aver afferrato in mano una bottiglia di vetro e averla infranta, si scagliava contro un Carabiniere per colpirlo. Solo la prontezza di riflessi di quest’ultimo evitava il peggio.

L’uomo veniva, con non poca difficoltà, bloccato e portato al locale pronto soccorso, dove, una volta visitato, veniva dimesso. I Carabinieri, quindi, accompagnavano il 38enne in caserma, poiché a seguito della condotta tenuta, veniva, d’intesa con la Procura della Repubblica di Castrovillari, arrestato per i reati di resistenza e minaccia a pubblico ufficiale. Portato nella sua abitazione in regime di arresti domiciliari, oggi si è celebrato il rito direttissimo, a seguito del quale il Gip convalidava l’arresto, confermando la misura cautelare detentiva nei confronti dell’indagato.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook