Venerdì, 21 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cosenza, calci e pugni alla ex moglie per "rubarle" il cellulare: arrestato
LA DENUNCIA

Cosenza, calci e pugni alla ex moglie per "rubarle" il cellulare: arrestato

Immediata la segnalazione al 113 e l’arrivo sul posto della squadra Mobile che si è messa subito sulle tracce dell’uomo. Dopo poco è stato rintracciato e arrestato per rapina impropria e lesioni aggravate

Calci e pugni alla ex moglie per rubarle il cellulare. Un cinquantenne italiano, già noto alle forze di Polizia per reati contro la persona e resistenza a pubblico ufficiale, è stato arrestato dagli agenti della Questura per aver malmenato e derubato del cellulare l’ex moglie.

L’uomo, che ha atteso e inseguito la donna all’uscita dal lavoro, non appena ha notato che la sua ex consorte stava per usare lo smartphone lo avrebbe sottratto con la forza prendendo la donna a calci e pugni, per poi fuggire a bordo di un’autovettura.

Immediata la segnalazione al 113 e l’arrivo sul posto della squadra Mobile che si è messa subito sulle tracce dell’uomo. Dopo poco è stato rintracciato e arrestato per rapina impropria e lesioni aggravate. La donna ha riportato una frattura al setto nasale e una prognosi di 21 giorni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook