Giovedì, 20 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Villapiana, il sindaco batte i pugni e dice no all’ecodistretto
IL RIFIUTO

Villapiana, il sindaco batte i pugni e dice no all’ecodistretto

di
Montalti lo ha comunicato ufficialmente alla Regione. I cittadini sono fortemente contrari all’impianto

È ufficiale, l'Ecodistretto non si farà nel territorio comunale. Il sindaco Paolo Montalti è stato di parola. Ed ha comunicato alla Regione l’indisponibilità ad ospitare l’opera nel perimetro urbano. «Preso atto del dissenso espresso da una larga parte della popolazione villapianese – si legge in una nota a firma del primo cittadino – comunico la manifestata indisponibilità ad accogliere l’insediamento dell’Ecodistretto dell’Ato Cosenza-Nord nel territorio di Villapiana».

Questo si legge in un apposito documento protocollato con il numero 0016190 inviato dal Palazzo di città, al Dipartimento Tutela dell’Ambiente della Regione Calabria, al direttore generale dello stesso Dipartimento Gianfranco Comito e all’assessore alla Tutela dell’Ambiente Sergio De Caprio. «Pur rimanendo convinto dell’opportunità che avrei voluto e potuto offrire al mio paese, prendo atto che i tempi per un insediamento coraggioso come un Ecodistretto non sono maturi», ha evidenziato il legale prestato alla politica attiva. Che è andato oltre nel suo dire.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook