Sabato, 27 Novembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Rossano, la Statale 106 è un pericolo: investiti altri due pedoni
L'ENNESIMO EPIDOSIO

Rossano, la Statale 106 è un pericolo: investiti altri due pedoni

di
Due cittadini extracomunitari sono arrivati in condizioni critiche in ospedale
feriti, incidente, rossano, statale 106, Cosenza, Cronaca
L'ospedale Giannettasio a Rossano

Ennesimo episodio di pedoni investiti lungo la statale 106 jonica. L’incidente è avvenuto nella serata nel tratto di strada che costeggia la località di S. Irene nell’area urbana di Rossano. Vittime del sinistro due cittadini di nazionalità straniera che sono stati investiti pare mentre stavano attraversando la strada in un punto che risulta essere completamente al buio. Forse i due erano stati prima ad un discount posizionato a poca distanza dal luogo in cui sono stati investiti per poi tentare di far rientro a casa. Solo ipotesi al momento al vaglio degli inquirenti. Le indagini sono affidati ai carabinieri della locale compagnia, mentre sul posto si erano portate anche una squadra del personale di polizia del commissariato cittadino di pubblica sicurezza. Intervenute anche due ambulanze del 118 che hanno provveduto a trasferire i due feriti al pronto soccorso dell’ospedale di Rossano dove i due cittadini stranieri sono arrivati in condizioni critiche. Rallentato il traffico sulla statale per dare la possibilità di intervenire ai soccorritori. Si è subito fermato per prestare aiuto e chiamare i soccorsi anche l’uomo, una persona del posto, alla guida della vettura che li avrebbe investiti, mentre la dinamica è ancora tutta da ricostruire. Non è la prima volta che si registrano incidenti di questo tipo lungo la statale 106, pericolosa di per se per le vetture, ma lungo la quale non è infrequente incontrare pedone, quasi sempre cittadini stranieri impegnati come lavoratori stagionali nelle campagne circostanti che percorrono la strada a piedi o in bicicletta senza alcuni tipo di giubbotto rifrangente o segnali luminosi che possano segnalarne la presenza.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook