Sabato, 16 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Frane e discariche abusive, non c’è pace per la Sp164 fra Cassano e Civita
NEL COSENTINO

Frane e discariche abusive, non c’è pace per la Sp164 fra Cassano e Civita

di
La denuncia dell’associazione cittadina “I care”

Anche se a breve saranno completati i lavori e la Cassano-Civita sarà riaperta, il rischio è che diventi una vera e propria discarica a cielo aperto.
La segnalazione arriva direttamente dal comitato “I Care Cassano” che da sempre si occupa di questa strada.
Non cala, dunque, l’attenzione sulla strada provinciale Sp 164 denominata “Cassano Civita” che fungeva, infatti, da collegamento tra l’arteria principale Sp 263 (ex Ss 105 “Trasversale Tirreno-Ionio) e la Sp 165 che, a sua volta, si collega alla Sp 241 (ex Ss 19 “delle Calabrie”).
La Provinciale 164 è interdetta al traffico veicolare da oltre dieci anni per alcune frane che hanno interessato i versanti attraversati.
L’assenza di traffico veicolare e di adeguata manutenzione, per le ridotte disponibilità finanziarie della Provincia a favore di altre strade, hanno provocato uno stato di fatto della strada di quasi completo degrado dovuto anche alla rimozione da parte di ignoti di buona parte delle barriere di sicurezza.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook