Mercoledì, 20 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Tassista ucciso a Cosenza: la ricostruzione della lite
L'UDIENZA

Tassista ucciso a Cosenza: la ricostruzione della lite

di
È entrato nel vivo il processo a carico di Antonio Chianello
antonio chianello, Antonio Dodaro, Cosenza, Cronaca
Il tribunale di Cosenza

La ricostruzione della lite. Si è svolta, ieri mattina, un’altra udienza del processo sulla morte di Antonio Dodaro, il tassista di 53 anni aggredito il 7 gennaio del 2020 e deceduto all’Annunziata il 13 gennaio, quasi una settimana dopo. Si trattò di un episodio talmente grave e inquietante per il quale la squadra mobile di Cosenza, all’epoca diretta da Fabio Catalano, arrestò Antonio Chianello, 36enne di Paola accusato di essere il responsabile dell’omicidio. Poi, il Gup di Cosenza, su richiesta del pubblico ministero Bruno Antonio Tridico, rinviò a giudizio Chianello che adesso è sul banco degli imputati nel processo nell’aula della Corte di Assise. Nel corso dell’udienza di ieri, è stata sentita una testimone che ha raccontato ai giudici quello che ha visto e saputo sulla vicenda. In alcuni momenti del racconto, la teste ha riferito una versione un po’ diversa rispetto a quella che aveva in precedenza raccontato alla polizia.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook