Martedì, 30 Novembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cosenza, fallimento Bcc: rinviati a giudizio tutti i 28 indagati

Cosenza, fallimento Bcc: rinviati a giudizio tutti i 28 indagati

di
Fissato l’inizio del processo per il prossimo primo febbraio. Le persone coinvolte devono rispondere di bancarotta fraudolenta
Cosenza, Cronaca
Il pubblico ministero Margherita Saccà

Il Gup del Tribunale di Cosenza, ieri mattina, ha rinviato a giudizio tutti i 28 indagati nell’inchiesta sul fallimento della Bcc, la Banca di Credito di Cosenza. L’udienza preliminare, considerati sia il numero delle persone iscritte nel registro degli indagati e la complessità della vicenda, si è svolta in più fasi.
Gli indagati sono tutti accusati di bancarotta fraudolenta. Nella precedente udienza, il pubblico ministero della Procura di Cosenza, Margherita Saccà, ha ricostruito le indagini che hanno riguardato il fallimento della Banca ripercorrendo pure diversi momenti di una vicenda giudiziaria che ha preso il via tanti anni fa.
Al termine della requisitoria il pubblico ministero aveva chiesto il rinvio a giudizio per tutti. Ieri sono stati tutti rinviati a giudizio e per loro il processo inizierà il 1 febbraio 2022.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook