Giovedì, 29 Settembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Corigliano Rossano, uccise il padre a colpi di fucile: condanna definitiva per Alessandro Manzi
CASSAZIONE

Corigliano Rossano, uccise il padre a colpi di fucile: condanna definitiva per Alessandro Manzi

Dovrà scontare 9 anni

La Corte di Cassazione ha confermato la pena di 9 anni ad Alessandro Manzi, accusato di aver ucciso il padre la sera del 17 novembre del 2017 a colpi di fucile. La sentenza conferma quanto già stabilito dalla Corte di Appello, che aveva dimezzato la pena che era stata inflitta in primo grado. All’esito della sentenza il giovane ha deciso di costituirsi spontaneamente alla casa circondariale cittadina per espiare la pena definitiva senza avanzare richiesta di differimento della condanna o una sua sostituzione con altra. I giudici hanno quindi respinto il ricorso della Procura generale di Catanzaro, avverso alla sentenza di appello che aveva ridotto di oltre la metà la pena di primo grado, e che aveva invocato una condanna all’ergastolo con isolamento diurno, chiedendo di applicare all’imputato l’aggravante della premeditazione e ad escludere il beneficio delle circostanze attenuanti generiche e dell’attenuante della provocazione.

Leggi l'articolo completo  sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook