Martedì, 17 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cetraro, l’appello delle istituzioni: più controlli sul territorio

Cetraro, l’appello delle istituzioni: più controlli sul territorio

di
Il primo cittadino Cennamo ha incontrato i rappresentanti delle forze dell’ordine dopo l’ultima intimidazione

«Potenziare i controlli». È la richiesta del sindaco di Cetraro, Ermanno Cennamo, dopo il vile gesto intimidatorio che ha riguardato un imprenditore del luogo. Infatti nella notte tra il 23 e il 24 dicembre scorso, l’automobile di Eugenio Galliano è stata crivellata di colpi di pistola. L’auto era parcheggiata davanti al suo ristorante che si trova sul lungomare della cittadina tirrenica. La criminalità alza il tiro ed è per questo che le istituzioni chiedono una presenza più forte delle forze dell’ordine sul territorio. Ieri mattina, il sindaco Cennamo ha incontrato i rappresentanti delle forze dell’ordine «per fare il punto sull’ordine e la sicurezza pubblica. Ho chiesto – ha spiegato il sindaco – ai carabinieri, alla Polizia di Stato, alla Guardia di Finanza e alla Polizia locale di fare fronte comune sul controllo del territorio e del rispetto delle regole rafforzando il pattugliamento nelle zone di maggiore aggregazione. I fatti delinquenziali perpetrati ai danni dei cittadini onesti, il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti e il non rispetto delle regole richiedono da parte degli organi preposti una maggiore sinergia. Per questo motivo ho anticipato che, dopo le festività, mi recherò a Roma per chiedere con forza che venga consegnata la nuova caserma dei carabinieri e che vengano garantiti uomini e mezzi ai comandi presenti sul nostro territorio».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook