Martedì, 27 Settembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Corigliano Rossano, la minoranza: “Ospedali al collasso e il sindaco non fa nulla”
GLI STRALI

Corigliano Rossano, la minoranza: “Ospedali al collasso e il sindaco non fa nulla”

di

«Gli ospedali di Corigliano Rossano sono al collasso ed il sindaco non parla più». Sono le accuse rivolte al primo cittadino da parte dei quattro consiglieri di opposizione, a cui in questa occasione si è aggiunto un quinto, il capogruppo di Avanguardia Libera, Raffaele Vulcano, dopo quelle riguardanti la questione del nuovo tracciato della SS. 106. I rilievi di Vincenzo Scarcello e Gennaro Scorza dell’Udc, Adele Olivo de il Cci, Francesco Madeo di Co-Ro in Azione e di Raffaele Vulcano di A.L., si riferiscono alla volontà di Stasi di avere perorato nel periodo della gravissima pandemia dello scorso anno l’apertura del polo Covid nel Giannettasio dove sono stati curati i numerosi pazienti Covid del luogo anziché essere trasferiti altrove. Per i cinque consiglieri si sarebbe trattato di un «esperimento miseramente fallito» in quanto, secondo gli stessi, «non è più pensabile continuare a mantenere un ospedale misto nel quale si confondono in modo pericolosamente promiscuo malati covid con degenti ordinari», così come avevano evidenziato al momento della istituzione.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook