Martedì, 27 Settembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Corigliano Rossano, arrivano i rinforzi per fronteggiare l’ondata criminale
EMERGENZA

Corigliano Rossano, arrivano i rinforzi per fronteggiare l’ondata criminale

di
Ieri riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza. Va in fumo l’ennesima auto: salgono a undici dall’inizio dell’anno

Undici auto bruciate in dieci giorni. Non si ferma più la scia incendiaria di mezzi date alle fiamme a Corigliano Rossano. La notizia dell’ennesima vettura divorata dalle fiamme arriva a poche ore dall’inizio dei lavori del tavolo congiunto del Comitato Provinciale di Ordine e Pubblica Sicurezza, chiesto e ottenuto dal sindaco Flavio Stasi proprio in ragione della preoccupante situazione. È inquietante la raffica degli episodi incendiari che stanno funestando la tranquillità della città, alle prese anche con rapine e un mercato di spaccio di droga dilagante. L’ultimo atto incendiario risale alle 3 del mattino di martedì, in località Gallo d’Oro allo scalo dell’area urbana di Corigliano. In fumo una Lancia Thema di proprietà di un operaio del posto. La carcassa dell’auto fumava ancora quando sono iniziati i lavori del tavolo tecnico. L’elemento principale emerso dal confronto tra istituzioni e forze dell’ordine è quello che si sta facendo il possibile e l’impossibile senza avere a disposizione uomini e mezzi in numero sufficiente. Una amara constatazione, mentre ormai appaiono senza fondamento le promesse politiche della istituzione di un tribunale nella terza città della Calabria e assume i contorni del miraggio la elevazione a distretto del commissariato cittadino di pubblica sicurezza.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook