Venerdì, 20 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Caso Santapaola al Cosenza, nessun reato per il presidente Guarascio
GIOVANILI

Caso Santapaola al Cosenza, nessun reato per il presidente Guarascio

Il massimo dirigente e il responsabile del settore giovanile, Sergio Mezzina, erano accusati di maltrattamenti nei confronti del giovane calciatore. Il legale: "Valuteremo se ci sono i presupposti per un’impugnazione"
Eugenio Guarascio, Pietro Junior Santapaola, Cosenza, Messina, Cronaca
Pietro junior Santapaola

“Il fatto non costituisce reato": è quanto ha stabilito oggi dal gup del Tribunale di Cosenza nella sentenza emessa in merito alla posizione del presidente del Cosenza Calcio, Eugenio Guarascio, e del responsabile del settore giovanile della società, Sergio Mezzina, accusati di "maltrattamenti" nei confronti del giovane Pietro junior Santapaola, ex giocatore delle giovanili del Cosenza.

Il calciatore, secondo la denuncia, presentata dall’avvocato Salvatore Silvestro nel marzo del 2021, all’epoca minorenne, era stato allontanato dalla squadra per il suo cognome “ingombrante" perché il padre, sarebbe legato agli ambienti della criminalità organizzata siciliana.
Oggi, invece, la sentenza che non riconosce colpe ai vertici della società rossoblù. «Ci riserviamo di leggere le motivazioni - ha detto all’Ansa Salvatore Silvestro, legale di Santapaola - e valuteremo se ci sono i presupposti per un’impugnazione anche solo in sede civile».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook