Domenica, 22 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Poliambulatorio di Amantea a metà: fermi due milioni e mezzo
SANITÀ

Poliambulatorio di Amantea a metà: fermi due milioni e mezzo

di
L'accusa dei vertici locali di Cgil e Spi
Cosenza, Cronaca
Il poliambulatorio di Amantea

Un invito chiaro e diretto che la Cgil di Amantea, lo Spi (Sindacato pensionati italiani) della provincia di Cosenza e dello stesso comune tirrenico rivolgono alle forze istituzionali e politiche regionali ed ai sindaci del comprensorio affinché «si promuova una concreta politica della salute che possa generare una buona sanità pubblica, a cominciare dalla realizzazione ad Amantea della Casa di comunità». La posizione dei sindacati trova ragion d’essere in una lettera aperta, a firma dei segretari Massimiliano Ianni, Franco D’Orrico e Laura Pagliaro. Il documento pone in rilievo le esigenze di un distretto con un’utenza di oltre 40mila persone, che si interfacciano quotidianamente con il poliambulatorio nepetino: unico presidio di cura, prevenzione e filtro verso i centri ospedalieri più vicini.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook