Giovedì, 26 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cosenza, autismo e inclusione sociale: arriva l’innovativa hugbike
IL PROTOCOLLO

Cosenza, autismo e inclusione sociale: arriva l’innovativa hugbike

di
La bicicletta-tandem sarà offerta gratuitamente alle famiglie. Protocollo tra il Comune e i volontari di “io autentico”

Un atto importante, diretto a potenziare l’inclusione sociale. Firmato per aiutare i protagonisti del mondo silenzioso. Il mondo dell’autismo fatto di parole appena sussurrate, gesti, sprazzi di luce e dolore. Tanto dolore. Le persone “speciali” affette da questa patologia vivono con i loro cari una condizione di disagio e isolamento. Una condizione che difficilmente può essere compresa da quanti, al contrario, vivono la normalità. Gli autistici nella nostra comunità sono più numerosi di quanto si creda o si veda. È per questo che il sindaco Franz Caruso e l’Amministrazione hanno sottoscritto un protocollo d'intesa con l'organizzazione di volontariato “io autentico” che fa parte del Comitato Uniti per l’Autismo Calabria ed è impegnata nel portare avanti il progetto “aut out”. Si tratta di una iniziativa che mira al potenziamento dei supporti per la fruizione di spazi e tempi urbani per famiglie e persone con autismo. La pandemia da covid ha infatti peggiorato la complessa situazione di quanti già convivono con questa patologia.

«Abbiamo sottoscritto il protocollo» scrivono dal Palazzo dei Bruzi «per far sì che ogni cittadino non debba vivere o subire limitazioni o disagi in ragione del suo stato fisico e psicofisico e quindi allo scopo di facilitarne la mobilità e l’integrazione». Per effetto della avviata collaborazione l'organizzazione di volontariato donerà in concessione d'uso, assolutamente gratuita, al Comune, una Hugbike, la bici degli abbracci. La Hugbike è un tandem unico al mondo che, per la sua particolare postura e lo speciale manubrio allungato, permette al conducente di sedere dietro, abbracciando e mettendo in sicurezza il passeggero che siede davanti. Questo prototipo di bici ne permette l'utilizzo alle persone con autismo, con disabilità intellettivo-relazionali, sindrome di down, non vedenti o ipovedenti e persone con altre disabilità, garantendo loro la sensazione di controllarla. Il tandem stazionerà in una postazione facilmente raggiungibile e vigilata.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza 

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook