Questo sito contribuisce all’audience di Quotidiano Nazionale

Luzzi, Santuario della Cava preso di mira dai vandali

Divelte le staccionate e distrutto un cancelletto di legno. In passato c’era stato anche il furto delle ostie

Vandali in azione al piccolo santuario della Cava. Pessimo scherzo di carnevale quello che ignoti hanno adempiuto ai danni del santuario della madonna della Cava detta anche della Sanità nei tre giorni di carnevale. Divelte staccionate, scardinato e ridotto a pezzi un cancelletto di legno, recisi pali dell’illuminazione posizionati intorno al luogo sacro. Uno scenario che ha suscitato le numerose proteste da parte dei fedeli, ma anche di gente comune affidandosi pure ai social per esprimere il loro disappunto su quanto accaduto. Dopo il furto delle ostie avvenuto alcuni anni addietro, e di un bambinello, e la frantumazione di una stazione della Via Crucis, la piccola chiesa della Cava è nuovamente oggetto di profanazione. Amarezza è stata espressa dai membri del comitato Pro Madonna della Cava che hanno eseguito in tanti anni diversi lavori di riqualificazione grazie alle offerte dei fedeli e di tutti i cittadini luzzesi. Si alza il coro di coloro che chiedono maggiore vigilanza mediante anche l’ausilio delle telecamere.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

 

Digital Edition
Dalla Gazzetta del Sud in edicola

Scopri di più nell’edizione digitale

Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale.

Leggi l’edizione digitale
Edizione Digitale

Caricamento commenti

Commenta la notizia