Domenica, 04 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cosenza, in treno con Roberta per non dimenticare
VIAGGIO NELLA MEMORIA

Cosenza, in treno con Roberta per non dimenticare

di
Cosenza, Cronaca
Roberta Lanzino

Un viaggio nella memoria in difesa delle donne vittime di violenza caratterizza l’impegno della Fondazione Lanzino nella settimana dell’8 marzo. Si comincerà questa mattina sul treno della Sila per ricordare Roberta Lanzino e con lei, tutte le donne e i minori vittima di violenza. L’iniziativa si chiama “In Treno con Roberta” promossa con Ferrovie della Calabria. La partenza è prevista alle 10 dalla stazione di Camigliatello Silano. Tra gli antichi vagoni, attraversando le valli imbiancate, in un paesaggio suggestivo, sarà narrata la storia di una ragazza di 19 anni, Roberta Lanzino, brutalmente violentata e uccisa mentre cercava di raggiungere il mare. Era il 26 luglio del 1988. L’anno successivo per volontà dei suoi genitori Franco e Matilde Lanzino, nacque la Fondazione “Roberta Lanzino” che oggi gratuitamente accoglie donne e bambini vittime di violenza garantendo servizi quali: ospitalità, assistenza psicologica, legale, sociale, sanitaria e scolastica. Durante il percorso previsti momenti di riflessione e intrattenimento con la degustazione di prodotti tipici.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook