Domenica, 03 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Corigliano Rossano, emergenza rifiuti: i sindaci si rivolgono al prefetto
IL DISAGIO

Corigliano Rossano, emergenza rifiuti: i sindaci si rivolgono al prefetto

di
Necessaria la convocazione urgente dell’Ato. Necessaria la convocazione urgente dell’Ato

Il sindaco di Corigliano Rossano e di Cariati, assieme ad altri 83 sindaci della provincia, in merito allo stato di crisi dei rifiuti in atto, hanno chiesto al Presidente dell’Ato, interessando anche il Prefetto di Cosenza, la convocazione dell’assemblea dei comuni facenti parte dell’Ente.
Un ripresa dell’emergenza rifiuti, non solo in Città e nei comuni dell’Ambito di Raccolta Ottimale della Sibaritide, ma nell’intera provincia, infatti, è dietro l’angolo se non intervengono soluzioni immediate.
Nell’Aro della Sibaritide lo stato di emergenza si è solo mitigato grazie all’ordinanza contingibile ed urgente emessa dal sindaco di Corigliano Rossano, con cui d’accordo con l’Ato, è stata incaricata la società Ecoross al ritiro e vagliatura delle oltre 700 tonnellate di spazzatura, accumulatesi nella città ausonica-bizantina, con incarico di conferire gli scarti fuori regione.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook