Venerdì, 12 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cosenza, assolti Granata e Gallo dall'accusa di corruzione elettorale

Cosenza, assolti Granata e Gallo dall'accusa di corruzione elettorale

di
Cosenza, Cronaca
Tribunale Cosenza

Assolti. Il Tribunale di Cosenza (presidente Carmen Ciarcia) ha assolto il presidente del Consorzio Valle Crati, Maximiliano Granata, e l'imprenditore Francesco Gallo dall'accusa di corruzione elettorale. I due imputati, difesi dagli Avvocati Angelo Pugliese, Gianluca Garritano e Andrea Trevisan, erano finiti a giudizio perché accusati dell'avvio di interventi di pulizia in strutture private utilizzando uomini e mezzi del Valle Crati. La finalità era quella secondo la Procura di Cosenza, di favorire Vincenzo Granata, fratello del presidente, candidato all'epoca al consiglio comunale del capoluogo bruzio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook