Domenica, 04 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca La Calabria ha voglia di fare impresa: boom di attività e brevetti nel Cosentino
L'ASCESA

La Calabria ha voglia di fare impresa: boom di attività e brevetti nel Cosentino

attività, brevetti, Cosenza, Cronaca
L'Unical

C'è grande voglia di fare impresa in Calabria; ci sono molti giovani che sono ritornati nella loro terra proprio per intraprendere nuove attività scandagliando terreni finora inesplorati. Non sono solo spin-off delle università, ma anche centri di ricerca con brevetti e significative attività, nei settori più vari, da quello agricolo, alla moda, all’alta tecnologia. A cominciare dall’intelligenza artificiale. E in questo campo c'è un’azienda interessante a Rende, alle porte di Cosenza, che ospita anche il campus dell’Università della Calabria. Si tratta di Altilia srl.
A spiegarne origine e missione è Massimo Ruffolo, amministratore delegato di Altilia. «Siamo nati nel 2010 come spin-off del CNR e abbiamo recentemente ricevuto un investimento di tre milioni da Cassa Depositi e Prestiti, un investimento di Venture Capital, per sviluppare il nostro business, che verte sullo sviluppo di una piattaforma software che legge in maniera automatica i documenti, per consentire alle aziende di gestire processi interni in maniera più efficiente, cioè evitiamo che chi lavora debba leggere da solo i documenti complessi per poi estrarne dei dati. Questo è utile, per esempio, alle banche per estrarre dati da documenti di reddito se si va a chiedere un prestito. La nostra tecnologia fa tutto questo in automatico, scansionando i documenti e rendendo disponibili i dati importanti per gli usi che servono in altri sistemi».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook