Domenica, 29 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cosenza, pochi plenipotenziari nella nuova mappa dei dirigenti
IL RIASSETTO

Cosenza, pochi plenipotenziari nella nuova mappa dei dirigenti

di
Il sindaco Franz Caruso darà vita all’ennesima rotazione ma con una distribuzione più equa degli incarichi

Questione di ore e la mappa dei dirigenti di Palazzo dei Bruzi cambierà di nuovo volto. Un parto travagliato quello della giunta Caruso. Il primo cittadino ha prorogato gli incarichi più volte dopo la loro naturale scadenza: a novembre, un mese dopo l’insediamento in Municipio, poi a gennaio e febbraio. L’ultimo provvedimento a tempo indeterminato. Per un periodo di riflessione. Scelte non facili, ma necessarie. L’obiettivo dopo avere osservato tutto in questi mesi e avere fatto le opportune verifiche è quello di non avere più dirigenti plenipotenziari. Ossia, con svariati settori a cui sovrintendere. Ognuno avrà al massimo un paio di incarichi. Ci saranno ovviamente delle eccezioni (Giuseppe Bruno e Giovanni Ramundo, ad esempio). Ma comunque prevarrà l’equa distribuzione. E gli incarichi saranno abbinati alle deleghe assessorili. Ramundo dovrebbe continuare ad avere Ambiente e Cooperative. A Walter Rosario Eligio Bloise potrebbe andare l’Urbanistica (ora nelle mani di Bruno, ad interim, il settore 10, che comprende pure l’edilizia privata) stando alle notizie che circolano al primo piano del Municipio.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook