Martedì, 17 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Corigliano Rossano: trasferimento dell’Agenzia delle Entrate, l’Ugl si oppone
POLEMICA

Corigliano Rossano: trasferimento dell’Agenzia delle Entrate, l’Ugl si oppone

di
I vertici provinciali dell’organizzazione sindacale hanno chiesto un incontro al sindaco Flavio Stasi

Un secco no al trasferimento degli uffici dell’agenzia delle entrate riscossione di Corigliano-Rossano e Castrovillari.
L’Unione Territoriale di Cosenza insieme all’Ugl Credito Cosenza si oppone a ciò che ritiene sia «l’ennesimo scippo alla cittadina ausonico-bizanntina» e ritiene assolutamente doveroso intervenire nel merito della paventata possibilità, che l’Agenzia delle Entrate Riscossione possa in via definitiva decidere di trasferire i propri uffici di Corigliano-Rossano e di Castrovillari neei locali ubicati nel territorio della Sibaritide.
«Questa eventualità – sottolineano dall’Ugl – al momento solo allo studio di fattibilità da parte dell’Ente nazionale della Riscossione, risulta oltremodo incomprensibile ed inaccettabile. I due uffici – viene rilevato dai vertici provinciali del sindacato – nelle zone dove sono attualmente allocati, svolgono un ruolo di essenziale importanza in termini di pubblico servizio ai cittadini contribuenti, rappresentando inoltre un chiaro ed inequivocabile presidio di legalità fiscale». Peraltro gli stessi uffici servono un’area molto vasta all’interno della quale insistono, oltre che un vasto bacino di utenza di contribuenti anche diverse attività produttive che vedrebbero perdere sul proprio territorio un riferimento fondamentale in termini di supporto fiscale e tributario.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook