Venerdì, 01 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cassano, le ruspe pronte a entrare in azione nel quartiere bunker
ABUSIVISMO

Cassano, le ruspe pronte a entrare in azione nel quartiere bunker

di
A Cassano prevista la demolizione dei manufatti abusivi nella popolosa area di “Timpone Rosso” dominio della criminalità nomade

A metà giugno le ruspe entreranno nel quartiere bunker di Timpone Rosso per demolire gli immobili abusivi. Continuano le demolizioni disposte dal Comune di Cassano Ionio. La prima, riguardante un’opera abusiva riconducibile alla criminalità organizzata, venne effettuata il 15 ottobre del 2019 e fu il primo bene demolito in provincia di Cosenza dopo oltre un decennio. Successe in contrada Permuta per effetto del protocollo contro gli abusivismi edilizi firmato in a Cosenza in Prefettura. Si trattò dell’avvio degli interventi di demolizione contenuti nella lista dei 52 immobili abusivi già censiti ed individuati con un atto deliberativo datato sempre 2019 e licenziato dalla Commissione straordinaria, composta da Mario Muccio, Roberto Pacchiarotti e Rita Guida, che in quel periodo resse le sorti dell’Ente locale sibarita per un biennio fino alle nuove elezioni che portarono alla guida dell’Ente sibarita, ancora una volta, il socialista Gianni Papasso. La sua amministrazione comunale ha continuato nel solco della commissione prefettizia demolendo tutti gli immobili abusivi, in primis, a Doria, poi è toccato a Sibari - dove molti dei destinatari delle ordinanze di demolizione hanno provveduto di loro sponte a ripristinare lo stato dei luoghi e abbattere gli immobili irregolari. Ora, a metà giugno, toccherà al quartiere di Timpone Rosso. Lo storico bunker di una delle consorterie criminali che comandano nella Sibaritide sarà interessato dalla visita delle ruspe comunali per il ripristino dello status quo ante di molte case di proprietà dell’Aterp. Ma - e c’è da giurarlo - sarà necessario l’intervento, oltre che della polizia, dei carabinieri, della guardia di finanza e dei vigili della municipale, anche dell’esercito.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook