Domenica, 03 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Carenza di Oss all’Annunziata di Cosenza: i reparti scoppiano
EMERGENZA ESTIVA

Carenza di Oss all’Annunziata di Cosenza: i reparti scoppiano

di
Insufficienti le assunzioni fatte di recente. Disagi per la mancata attivazione del Pronto soccorso pediatrico

L’estate si avvicina. Le ferie pure. E l’ospedale Annunziata rischia di avere gli stessi problemi degli altri anni per quanto il personale. C’è carenza di infermieri e operatori socio-sanitari nonostante led promesse fatte dalle istituzioni vecchie e nuove, territoriali e regionali. I concorsi sono servizi a dare una piccola boccata d’ossigeno. Per quanto riguarda gli Oss si teme che i turni non possano essere coperti nel momento in cui scatteranno le ferie. Le cento assunzioni effettuate tramite la vecchia graduatoria sono servite solo a coprire la carenza dei 92 Oss che lavoravano per conto della Cooperativa. L’ex commissario Isabella Mastrobuono è vero, ha assunto cento Oss, ma ha eliminato altrettanti addetti della stessa categoria. Numeri alla mano, se prima c’erano 100 Oss della Cooperativa e la carenza era di 150 persone, assumendo 100 Operatori socio-sanitari la carenza non è di 50 persone, ma di 150. La graduatoria ha sostituito solo gli Oss della Cooperativa. Per cui l’Annunziata a livello di Oss è al punto di partenza. E se non si fanno almeno altre 50-60 assunzioni la gente non solo rischia di non andare in ferie ma l’ospedale esplode. Il lavoro si è triplicato e l’Azienda ospedaliera pretende che si faccia il massimo.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

 

 

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook