Domenica, 04 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Corigliano Rossano, ritrovato vicino al torrente il furgone dell'agguato a Marchese
LA SCOPERTA

Corigliano Rossano, ritrovato vicino al torrente il furgone dell'agguato a Marchese

Indagini concentrate sul mercato illecito dello spaccio di droga

Ritrovato il furgone utilizzato dal commando che ha attentato alla vita di Cosimo Marchese, 39 anni, detto “u riavulu” scampato alla pioggia di colpi di fucile che lo attendevano al suo rientro a casa la sera del primo giugno scorso.
Il mezzo è stato scovato, completamente bruciato, venerdì scorso dagli agenti di polizia del commissariato di pubblica Sicurezza di Corigliano Rossano. Era sulla sponda del torrente Cino, dove finisce la strada, a poca distanza dal luogo in cui si è consumato il tentato omicidio di Marchese che abita in contrada Pirro Malena. Il furgone è stato verosimilmente dato alle fiamme per distruggere ogni eventuale traccia che potesse far risalire agli autori del gesto.
Le fiamme hanno risparmiato la targa, ma questo era un dettaglio poco rilevante. Intatti il furgone risultava essere rubato. Era stato trafugato all’alba proprio del primo giugno, poche ore prima che venisse attuato il piano assassino, e il proprietario, una persona del posto, aveva già sporto regolare denuncia alle forze dell’ordine.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook