Martedì, 06 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Rende, degrado e vandali nel parco Robinson. Lo sfogo di una lettrice: “Spezzano il collo alle oche”
IL RACCONTO

Rende, degrado e vandali nel parco Robinson. Lo sfogo di una lettrice: “Spezzano il collo alle oche”

di
Si era più volte parlato di interventi mirati purtroppo rimasti lettera morta. Il grido di dolore e di allarme di chi lo frequenta, mentre dall’opposizione consiliare piovono critiche sul Comune
degrado, parco robinson, Cosenza, Cronaca
Parco Robinson Rende

Povere oche e poveri animali. Al parco Robinson di Rende non c'è pace per loro. Ancora una volta animali presi di mira e indignazione dei cittadini. Una lettrice di Gazzetta, Francesca, racconta quel che è accaduto qualche giorno fa. «Il parco Robinson è sempre stato uno dei miei parchi preferiti per gli animali che ospita. Da bambina costringevo sempre i miei genitori a portarmici. Oggi pomeriggio mi reco lì per fare una passeggiata e trovo un’oca fuori dall’acqua, al sole e piena di formiche che stava per morire. Decido di provare a spostarla in acqua. Sembrava essersi ripresa ma ad un tratto noto che affondava con il collo, qualcuno glielo aveva spezzato. Cerco di aiutarla, lasciando la testa fuori dall’acqua e il corpo dentro in modo tale da potersi rinfrescare. Provo a contattare associazioni, ambulatori, tutti ma non ho ricevuto l’aiuto da parte di nessuno. Mi si è avvicinata una signora affermando che le era arrivata voce certa di alcuni ragazzini che si erano divertiti ad importunare le oche durante la notte. Mi sono allontanata per trovare dei mezzi per aiutare il volatile e dopo solo 10 minuti era morto annegato», la triste storia. Francesca "lancia" tre appelli da ragazza che ha sempre amato gli animali e ha sempre tentato di salvarli. Quali? «Gli animali devono abitare in luoghi sicuri e che gli permettano una vita sana. Ho visto in tutti questi anni acqua sporca e rifiuti. Zero cibo e pulizia. Nessuno di ruolo che si preoccupasse a fargli visita e a controllare il loro stato di salute», afferma.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook