Giovedì, 11 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Acquappesa, Terme Luigiane: Sateca getta la spugna
LA GESTIONE

Acquappesa, Terme Luigiane: Sateca getta la spugna

di
Struttura venduta alla Regione. Ora bisognerà capire se si riuscirà a far ripartire in tempo le attività

L’assemblea dei soci di Sateca SpA ha deliberato per la vendita di strutture e impianti delle Terme Luigiane alla Regione Calabria. Finisce così dopo 80 anni la storica società che ha gestito dal dopoguerra ad oggi il compendio termale. Il ramo d’azienda di Sateca da acquisire è stato valutato in 7,9 milioni come valore minimo, che potrà variare in aumento in funzione del bilancio dell’esercizio chiuso. Questi i primi passi che erano stati concordati. Adesso la palla passa alla Terme Sibaritide. Le Luigiane dovrebbero in effetti essere inserite nella rete termale gestita dalla Regione. I tempi dovrebbero essere in ogni caso brevi. Ci sarà da capire se si riuscirà a far ripartire per tempo le attività termali considerato che la stagione è ormai iniziata da un pezzo.
Non è bastato l’appello accorato dei lavoratori alla società. Sateca alla fine ha gettato la spugna. Aveva acquisito la terme dal 1936 e l’aveva gestita ininterrottamente fino al 2016.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook