Giovedì, 11 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Femminicidio a Mandatoriccio, nuovi agghiaccianti particolari: la ricostruzione degli inquirenti
IL CASO

Femminicidio a Mandatoriccio, nuovi agghiaccianti particolari: la ricostruzione degli inquirenti

di
Dalle indagini sul femminicidio di Mandatoriccio emergono particolari inquietanti

È accusato di omicidio volontario, Luigi Carlino, 73 anni, il falegname in pensione che giovedì mattina a Mandatoriccio ha ucciso a coltellate la moglie Domenica Caliciuri di 71 anni, insegnante anche lei in pensione. Un delitto dai contorni agghiaccianti, che lascia increduli e indignati dinanzi a tanta violenza. L’uomo, al culmine di una lite ha aggredito la compagna di una vita con un coltello. La povera vittima ha tentato disperatamente di difendersi , come dimostrerebbero le tante ferite da taglio che aveva sulle braccia. Alla fine l’uomo l’ha gettata sul letto ed è lì che le ha inferto il corpo mortale. La lama del coltello ha reciso la giugulare e la donna è morta nel giro di qualche istante. Sarebbe questa la prima ricostruzione fatta dagli inquirenti a seguito anche del sopralluogo nella casa in cui è avvenuto il delitto e dopo l’esame esterno del cadavere da parte del medico legale. Nessun tentativo di chiedere aiuto, di allertare i soccorsi. Ma neanche nessun sentimento di pentimento per quello che aveva fatto. Carlino ha lasciato la moglie senza vita e in pozza di sangue ed è uscito di casa come se nulla fosse.

L'articolo completo potete leggerlo nell'edizione cartacea - Calabria 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook