Giovedì, 02 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Piano rifiuti a Cosenza, Caruso: “Cambiamo marcia, ma non dimentichiamo doveri”
IL MESSAGGIO

Piano rifiuti a Cosenza, Caruso: “Cambiamo marcia, ma non dimentichiamo doveri”

L'appello del sindaco alla cittadinanza
Il nuovo bando per la gestione dei rifiuti in città è stato al centro dell’incontro che il sindaco di Cosenza, Franz Caruso, ha tenuto questa mattina a Palazzo dei Bruzi con  i rappresentanti sindacali  di Cgil, Fit Cisl, UIL,USB e Fiadel. Alla riunione erano presenti anche la vicesindaco, Maria Pia Funaro, gli assessori Pasquale Sconosciuto e Francesco De Cicco, il presidente della commissione ambiente, Massimiliano D’Antonio ed i tecnici comunali del settore.
“Ho accolto tempestivamente la richiesta di confronto pervenutami dal segretario della Cgil Cosenza, Umberto Calabrone – ha affermato il sindaco Franz Caruso – per raccogliere idee e suggerimenti sulla gestione dei rifiuti e sul nuovo piano dei rifiuti che sarà messo a gara per l’affidamento del servizio, che si basa sui due principi cardine che caratterizzano la mia amministrazione: quelli della legalità e della trasparenza, su cui non transigo. In questo contesto si tenterà di garantire ogni singolo posto di lavoro per come, peraltro, vuole la mia storia e sensibilità politica”.
Il sindaco ha, quindi, manifestato con la schiettezza e correttezza che lo contraddistingue tutta la sua amarezza per la condizione indecorosa in cui versa la città, nonostante gli interventi straordinari portati avanti, rispetto ai quali si sono ottenuti risultati positivi in alcune zone, come nel centro storico cittadino, ma che non hanno migliorato   complessivamente la situazione.
Necessario cambiare marcia – ha incalzato il sindaco, Franz Caruso – I lavoratori hanno certamente diritti, che noi tuteleremo, ma anche dei doveri da espletare. Su questo fronte lavoreremo in netta discontinuità con il passato, puntando ad una differenziata spinta, prevedendo anche il sistema porta a porta con innesti innovativi importanti. Contestualmente sarà avviata una forte azione di sensibilizzazione al rispetto dell’ambiente urbano, a cominciare dalle scuole. Una città pulita ed il rispetto dell’ambiente necessitano di servizi efficienti ed efficaci. Soprattutto i cittadini devono ritornare ad amare la città con comportamenti civili e rispettosi,  sentendosi responsabili dell’ambiente che li circonda, evitando, quindi, che gli sforzi di bonifica delle aree venga compromesso da atteggiamenti incivili che riportano le stesse in condizioni indecorose. Perché a volte, si pulisce e bonifica una zona la sera per ritrovarla colma di pattume il giorno dopo. E questo non è ammissibile”.
“Io credo nel lavoro di squadra – ha concluso il sindaco Franz Caruso – perché da soli non si va da nessuna parte. Per cui dobbiamo lavorare insieme per offrire un servizio di qualità alla comunità, sapendo che il decoro urbano è il biglietto da visita di ogni città”.
I rappresentanti sindacali hanno, quindi, prioritariamente ringraziato il sindaco e gli amministratori comunali per essere stati ricevuti.
“L’essere qui oggi – è stato affermato, tra l’altro – è per noi già una grande vittoria, perché significa che c’è apertura al confronto ed alla collaborazione”. In questa prospettiva sono state, quindi, snocciolate una serie di criticità: dalla gestione della logistica del servizio, agli orari di raccolta dei rifiuti, alla retribuzione spesso tardiva degli stipendi ai dipendenti di Ecologia Oggi. A questo proposito è stato affermato che i ritardi contributivi del soggetto gestore non possono assolutamente essere legati ai pagamenti dell’Ente pubblico. La riunione si è, quindi, conclusa con il plauso dei rappresentanti sindacali all’Amministrazione Comunale per l’apertura al confronto dimostrata, soddisfatti, peraltro, dalle assicurazioni ricevute per un futuro lavorativo dignitoso e retribuito.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook