Mercoledì, 17 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Ombrelloni sequestrati a Scalea e Diamante
L'OPERAZIONE

Ombrelloni sequestrati a Scalea e Diamante

di
Lasciati in spiaggia con sedie e lettini come segnaposto

Tolleranza zero a Scalea e a Diamante contro i “furbetti” del miglior posto garantito in spiaggia. A Scalea - per come reso noto dall’amministrazione comunale - gli agenti della Polizia Locale, sotto la direzione del comandante Adriano Serra, hanno, infatti, effettuato il sequestro di numerosi ombrelloni presso la spiaggia libera della Baia del Carpino. In particolare, in una nota si sottolinea che «il sindaco, Giacomo Perrotta, ha disposto il sequestro degli ombrelloni “segnaposto” che erano stati lasciati a presidio delle migliori postazioni nella spiaggia della Baia del Carpino. La cultura della responsabilità e del rispetto degli altri deve essere la base di una civile e pacifica convivenza ed è dovere della pubblica amministrazione rimuovere ogni atteggiamento che vada nella direzione opposta».
A Diamante, invece, la Guardia costiera di Maratea, congiuntamente al personale dell’Ufficio locale marittimo di Diamante e alla Polizia locale hanno messo a segno un’importante operazione sequestrando quasi duecento tra lettini, sdraio e ombrelloni piantati sull’arenile anche la notte.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook