Lunedì, 03 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca S. Maria del Cedro: “Gli animali non si toccano!”. Difende i gatti e viene aggredita
LA VICISSITUDINE

S. Maria del Cedro: “Gli animali non si toccano!”. Difende i gatti e viene aggredita

di

Sono sconvolto per quello che è successo sul lungomare di Santa Maria del Cedro dove una turista ha inseguito dei gatti con l’intento di ucciderli a bastonate e ha poi rivolto le sue minacce alla giovane Adele che era intervenuta a difendere gli animali, provvediamo anche noi nelle prossime ore come Associazione italiana Difesa animali e ambiente a denunciare questa criminale irresponsabile». È quanto denuncia, in una nota, il presidente dell’Aidaa Lorenzo Croce che ha annunciato di presentare una denuncia contro questa turista. A raccontare quanto accaduto è stata la stessa Adele Schiffino, attivista nota sull’Alto Tirreno cosentino. «Adele – spiega il presidente Croce – è stata anche minacciata di morte e per questo va il nostro sostegno e il nostro ringraziamento a questa giovane che ha avuto il coraggio di difendere gli animali e di denunciare questa criminale».
Adele Schiffino ha ricostruito la vicenda di due giorni fa sulla sua pagina Facebook: «È arrivato agosto e la Riviera dei Cedri diventa invivibile: no, non è il caos estivo, non è il traffico o gli schiamazzi tipici della stagione estiva. Mi ritrovo puntualmente a dover combattere con quegli esseri che dicono di essere “turisti” ma stavolta non è il solito disguido da risolvere o la classica “incompatibilità” di abitudini, di modi di fare... Questa volta c’è in ballo la vita. Chi mi conosce bene sa che sono una donna che ha il coraggio di non girarsi dall’altra parte quando mi ritrovo di fronte alla ingiustizie, alle illegalità. Sono una cittadina attiva e cerco di collaborare spesso con le istituzioni. Ebbene, l’altra sera rientrando a casa con mia sorella da una passeggiata sul nostro bellissimo lungomare mi ritrovo di fronte ad una scena a dir poco indegna: una donna con i suoi figli rincorreva con dei bastoni 4 cuccioli di gatto e la loro mamma per il semplice gusto di ucciderli: e no! Gli animali non si toccano!».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook