Domenica, 04 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Paterno, a rischio circa 33 milioni di euro per il patrimonio rurale
CORSA CONTRO IL TEMPO

Paterno, a rischio circa 33 milioni di euro per il patrimonio rurale

di
Il primo cittadino lancia l’allarme evidenziando come tale situazione potrebbe danneggiare i piccoli Comuni

A rischio i fondi, circa 33 milioni di euro, previsti per la Calabria dal bando per il restauro e la valorizzazione del patrimonio architettonico e paesaggistico rurale previsto dalla Missione 1 del Pnrr. Il sindaco di Paterno Calabro, Lucia Papaianni, fa risuonare il suo campanello d’allarme, rilevando, da una parte, come ne uscirebbero danneggiati i piccoli Comuni, ai quali il sostegno sarebbe destinato, e, dall’altra, proponendo di «spostare il fondo nell’avviso per la “Rigenerazione di piccoli siti culturali, patrimonio culturale, religioso e rurale».

Il bando scade il prossimo 30 settembre «e, quindi –, sottolinea la Papaianni – difficilmente orientato ad una larga partecipazione degli enti locali». In sede parlamentare è «opportunamente» intervenuta sul tema il deputato Anna Laura Orrico, ma il sindaco paternese ritiene che, in appoggio, siano necessarie una mobilitazione dei piccoli Comuni calabresi e una iniziativa dell’Anci, per sollecitare il recupero del finanziamento. «Non risolvere il problema – sottolinea – significherebbe compromettere il raggiungimento del target dell’investimento per la Calabria, ridistribuendo dette risorse verso altre amministrazioni e regioni d’Italia. Non siamo stati bravi non a partecipare, ma a non sapere di poter partecipare, così determinando una sconfitta per i calabresi».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook