Domenica, 25 Settembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Fuscaldo, ricompaiono in mare le inquietanti chiazze scure
INQUINAMENTO

Fuscaldo, ricompaiono in mare le inquietanti chiazze scure

di
Si presume la presenza di scarichi abusivi. L’opposizione chiede un consiglio comunale

Depuratori e scarichi abusivi, qualcosa non torna sul litorale tirrenico cosentino. Ed è ancora Fuscaldo uno dei comuni che sta soffrendo più di altri la situazione. Le chiazze marroni sono ricomparse in tutta la loro evidenza in questi ultimi scampoli di fine estate. Una stagione – quella che può dirsi ormai alle spalle – caratterizzata nuovamente dai problemi legati alla qualità delle acque del mare. Bagnanti e cittadini hanno a più riprese evidenziato il problema. I consiglieri comunali di minoranza non a caso hanno chiesto un consiglio comunale sulla problematica. Oggi si terrà la conferenza dei capogruppo per fissare la seduta aperta al pubblico. Andrea Filella, Maria Concetta Carnevale, Paolo Fuscaldo e Paolo Cavaliere sono dell'avviso che occorre vederci chiaro su «sversamenti sospetti in mare e sulle funzioni di vigilanza, di controllo e monitoraggio del depuratore in capo al Comune. Ci sembra assolutamente opportuno affrontare in Consiglio comunale tali problematiche, con l’obiettivo di fornire chiarezza alla cittadinanza, individuare eventuali responsabilità ed al contempo, dove possibile, fornire soluzioni al riguardo, piuttosto che trincerarsi dietro brevi ed effimeri, spesso poco edificanti, comunicati social, che producono faziose reazioni dei followers e giammai chiarezza o soluzioni ai problemi che i cittadini e questa minoranza consiliare aspettano di conoscere».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook