Lunedì, 05 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Emergenza randagismo all’Unical di Rende, Talarico: "Prof e studenti a rischio"
PERICOLO

Emergenza randagismo all’Unical di Rende, Talarico: "Prof e studenti a rischio"

di
Il consigliere di “Attiva Rende” chiede l’intervento urgente del Comune. Sotto assedio il centro residenziale e il vecchio Polifunzionale. «Si sono già registrate aggressioni. E il fenomeno si diffonde»

Da mesi ormai cittadini e residenti denunciano una situazione «non più tollerabile». Quella dei cani randagi a spasso per la città. Il capogruppo di Attiva Rende, Mimmo Talarico, ha voluto andare in fondo alla questione e ha presentato un’interrogazione al sindaco di Rende. «Premesso che in larga parte del territorio comunale si registra la presenza di cani randagi, incautamente custoditi o dolosamente abbandonati; che il fenomeno ha ripercussioni sulla situazione sanitaria comunale e sull’incolumità pubblica, rappresentando in alcune zone una vera e propria emergenza; che il fenomeno è stato più volte evidenziato dagli organi di stampa anche a seguito di denunce di cittadini e studenti universitari e che negli ultimi tempi la presenza di branchi è diventata oltremodo preoccupante nell’area universitaria, in particolare in prossimità del Centro residenziale e del vecchio polifunzionale laddove sono allocati i dipartimenti di Farmacia e Scienze politiche e altre funzioni dell’Unical», scrive Talarico. Non solo: pare che docenti e studenti in più occasioni hanno subito aggressioni e in alcuni casi hanno dovuto fare ricorso alle cure mediche e che la presenza di gruppi di cani aggressivi «rende difficile il transito nei pressi delle aule e degli uffici del personale tecnico amministrativo».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook