Lunedì, 05 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cassano, baci sul collo e avances non gradite a una minorenne: pizzaiolo condannato
IL CASO

Cassano, baci sul collo e avances non gradite a una minorenne: pizzaiolo condannato

di

Le aveva fatto delle avances arrivando persino a baciarla sul collo. Peccato, però, che la ragazza fosse minorenne e, soprattutto, non consenziente. Il tribunale collegiale di Aosta ha condannato a due anni di reclusione B. C., pizzaiolo di 52 anni di Cassano accusato di violenza sessuale ai danni di una ragazza 17enne. I fatti risalgono al 27 dicembre dello scorso anno e sono avvenuti in un albergo dell'alta Valle d'Aosta. Secondo la ricostruzione degli inquirenti la giovane, anch’essa di fuori regione, mentre svolgeva uno stage da cameriera, aveva subito avance non richieste e finanche un bacio tra il collo e il mento, per poi sentirsi dire persino frasi del tipo «peccato che non sei più grande, sei veramente caruccia» e altri apprezzamenti dello stesso tono.
La ragazza lo fa presente al titolare del locale che, stando alle indagini, avrebbe cercato di minimizzare, sostenendo che quel dipendente «scherza con tutti». Non soddisfatta della spiegazione ricevuta, la giovane si reca quindi dai Carabinieri in cerca di giustizia.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook