Giovedì, 09 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cassano, crolla il muro di cinta dell’antico Orto di Nola

Cassano, crolla il muro di cinta dell’antico Orto di Nola

Una slavina di terra e pietre ha invaso la strada. L’area e il palazzo compaiono nell’elenco del Fai

Una porzione delle mura della cinta che partono dallo storico Palazzo Nola e arrivano fino a Casa Serena ha avuto un cedimento. Terra e mattoni sono finiti sul manto stradale, fortunatamente, senza far registrare nessun danno, fortunatamente, a persone o cose grazie al fatto che, proprio in questi giorni, infatti, per tutto il perimetro che da via Mazzini sale fino a via 4 Novembre erano state installate delle transenne appositamente per impedire alle vetture e ai pedoni di avvicinarsi troppo alle mura che presentavano un’anomala ingrossatura in diversi punti. La cinta muraria che collega le due strutture, quindi, è sempre più a rischio crollo. L’insolito gonfiore nei mattoni che lo compongono era comparso nel corso dei mesi a causa dell’incuria e dei mancati lavori di ammodernamento non fatti negli anni. Un cedimento nella parte di pertinenza di quello che i locali chiamano anche “Orto di Nola” si ebbe nel gennaio del 2020 ma tutto si risolse con un intervento veloce e puntuale. Ora il nuovo crollo che crea preoccupazione soprattutto per quei piccoli esercizi commerciali la cui porta di ingresso affaccia proprio sulla strada dove s’è verificato il nuovo cedimento. La situazione, quindi, pare essere molto più complicata. Lo stabile è presente anche sul sito del Fai, il Fondo ambiente italiano, nel censimento dei luoghi italiani da non dimenticare, ed è individuato come “Palazzo storico, dimora storica”.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook