Sabato, 28 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Medicina all'Unical, il “sì” prestigioso dei luminari Raffaele Bruno e Arnaldo Caruso
PARERI ILLUSTRI

Medicina all'Unical, il “sì” prestigioso dei luminari Raffaele Bruno e Arnaldo Caruso

di
La nascita del corso di laurea in Medicina è vista con favore dai due scienziati operanti a Pavia e Brescia. Sono stati ricevuti a palazzo dei Bruzi dal primo cittadino
Cosenza, Cronaca
Bruno e Caruso a Palazzo dei Bruzi

Due “eccellenze” bruzie. Raffaele Bruno è docente all’Università di Pavia e direttore della Fondazione IRCCS del Policlinico San Matteo di Pavia; è stato lui a curare e guarire il primo paziente italiano affetto da Sars-Cov2. Arnaldo Caruso è, invece, docente nell’Università degli Studi di Brescia e presidente della Società italiana di virologia (Siv-Isv).
La coppia di scienziati cosentini è stata ricevuta nel Palazzo di città dal sindaco, Franz Caruso, avvantaggiato nelle funzioni di accoglienza dalla non trascurabile circostanza d’essere il fratello del professore Arnaldo. È stato proprio quest’ultimo ad accompagnare nella più importante sede istituzionale cittadina il prof. Bruno, che ritorna spesso a trascorrere con i propri familiari brevi periodi di vacanza. I due cattedratici sono accomunati, oltre che dall’amore per la scienza e la ricerca, anche dalla passione per il Cosenza Calcio che seguono sempre, sebbene a distanza, dalle loro sedi accademiche di lavoro.
Nel corso del cordiale colloquio avuto con il sindaco, i due scienziati cosentini hanno discusso a lungo, tra l’altro, del sistema sanitario calabrese, ritenuto debole ed incapace di garantire il diritto alla salute dei cittadini/utenti, seppur con delle eccellenze non ancora sufficientemente valorizzate. I due docenti hanno affrontato pure il tema della istituzione di una facoltà di Medicina all’Unical.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook