Martedì, 07 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Appalto per l’igiene urbana a Cosenza: nominata la commissione
LA GARA

Appalto per l’igiene urbana a Cosenza: nominata la commissione

di
In lizza Ecologia Oggi, Ecoross, Teknoservice e Super Eco

Ci sono voluti quasi tre mesi per formare la commissione giudicatrice che dovrà valutare le quattro offerte fatte pervenire da altrettante ditte (l’uscente Ecologia Oggi, Ecoross di Corigliano Rossano, Teknoservice di Torino, al centro di un contenzioso con l’impresa di Eugenio Guarascio a Reggio Calabria, e una società laziale, la “Super Eco”). Un appalto quinquennale che mette sul piatto della bilancia oltre 50 milioni di euro. Un primo tentativo era andato a vuoto dopo che per alcuni dei commissari scelti sulla base delle segnalazioni giunte dagli Ordini degli architetti e degli ingegnerie dall’Università della Calabria erano stati accertati dei conflitti di interesse. Si è perso un altro mese di tempo. Il termine per le offerte da parte delle ditte interessate al bando di gara europea era scaduto (dopo una proroga di 48 ore) il 19 ottobre scorso.

Durante l’ultimo weekend la fumata bianca. Anche se la determina firmata dal dirigente del settore ( (Ambiente, decoro urbano e parco auto), ingegnere Giovanni Ramundo, e pubblicata sull’albo online di Palazzo dei Bruzi porta la data di ieri. Presidente della commissione è il segretario generale del Comune, Virginia Milano. Componenti: gli ingegneri Claudio Carravetta (per alcuni anni dirigente del settore edilizia scolastica alla Provincia), Mario Gensini (Cnr-Itm Unical), Francesco Mandarino (ha collaborato con alcuni Comuni del Cosentino) e Nicola Antonio Spataro (ex membro della Centrale unica di committenza al Comune di Celico).

Toccherà a loro valutare le carte presentate dalle quattro ditte e scegliere la vincitrice (con applicazione del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa individuata sulla base del miglior rapporto qualità-prezzo ai sensi degli articoli 34, 44, 52, 58, 60 e 95 del Codice) che dovrà gestire per i prossimi cinque anni i servizi integrati di igiene urbana nella nostra città. Servizio che Ecologia Oggi cura dal 2012 (l’ultimo contratto aveva validità dal 1. novembre 2017 alla fine di ottobre 2022) sta assicurando in regime di proroga. Il Piano di servizi integrati di igiene urbana è stato realizzato su incarico dell’amministrazione comunale dalla società di ingegneria “Gaiatech” di Zumpano.
La commissione dovrà valutare le offerte pervenute sotto il profilo amministrativo, tecnico ed economico. L’apertura delle buste comincerà nei prossimi giorni. Il lavoro dovrebbe concludersi entro i primi giorni del mese di marzo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook