Giovedì, 22 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo
L'INIZIATIVA

Una legge per tutelare i propri agrumi: la richiesta del sindaco di Santa Maria del Cedro

«Chiederemo al ministro delle politiche agricole, alimentari e forestali, Gian Marco Centinaio, di lavorare alla stesura di una legge per la tutela del cedro di Calabria». È quanto afferma il sindaco di Santa Maria del Cedro, Ugo Vetere, in previsione del convegno organizzato per il 28 novembre, in senato, dal segretario del Pd, Ernesto Magorno.

Il cedro è conosciuto in tutto il mondo per essere frutto sacro per gli ebrei. Una circostanza che, negli anni, ha fortificato i legami tra il mondo ebraico stesso e la Riviera dei Cedri, sul versante dell'alto Tirreno cosentino.

Il cedro, come gli altri agrumi, ha origine nell'Asia sudorientale, all'incirca nell'area oggi corrispondente al Bhutan. Viene impiegato nell'industria alimentare per il consumo come frutta da tavola, per la preparazione di bibite analcoliche e frutta candita.

Il suo consumo è importante anche e soprattutto nell'industria farmaceutica per la produzione di olio essenziale e in medicina viene utilizzato per la preparazione di infusi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook