Lunedì, 11 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
LAVORO

L'ospedale Annunziata di Cosenza assume 17 precari dopo averne licenziati 92

di
sanità, Cosenza, Calabria, Economia
Ospedale dell'Annunziata di Cosenza

Per venticinque anni sono stati gli angeli custodi della sofferenza nelle corsie dell'Annunziata, dedicandosi, col medesimo impegno, a italiani e stranieri, a donne e uomini, a bambini e anziani. Da stamattina non potranno più garantire il servizio di igiene e assistenza ai pazienti.

Non sono più in servizio, come riporta la Gazzetta del Sud in edicola, i 92 operatori sociosanitari di “Coopservice” e “Multiservice” di Cosenza. La proroga invocata del contratto d'appalto non è arrivata nonostante la battaglia sindacale (oggi saranno a Reggio Calabria, davanti alla sede Consiglio regionale).

Per 92 che escono ce ne sono 17 che entrano, con un contratto di tre mesi, che scadrà il 31 dicembre. Un'operazione da supermarket della convenienza, della serie prendi uno e ne cacci, più o meno, 5.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook