Venerdì, 22 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
TRASPORTI

La metro di Cosenza al capolinea europeo, sotto accusa i ritardi regionali

di
metro cosenza, Cosenza, Calabria, Economia
Una protesta contro la metro a Cosenza

Quel trenino, da anni, corre, va su e giù, si ferma, riparte, ma solo nelle carte della Regione. Dentro quei faldoni ci sono le idee sviluppate in mezzo a studi di fattibilità, progetti preliminari e consulenze. Tanta carta e tanti soldi.

È già costata parecchio solo per pensarla, come scrive la Gazzetta del Sud in edicola, quest'opera gigantesca che, nelle realtà, dovrebbe svilupparsi lungo un percorso di 21 chilometri tra Cosenza, Rende e l'Unical con una linea principale di 19 km e due diramazioni verso l'ospedale e la stazione ferroviaria di Vaglio Lise. Dovrebbe attraversare la città dal viale Mancini, viaggiando sul fianco scoperto del nuovo parco urbano che sta nascendo in questi mesi.

Ma dopo cinque anni, a Catanzaro aspettano ancora quel via libera che manca per passare alla fase esecutiva di un progetto che avrebbe già dovuto essere consegnato nel gennaio del 2018. In Calabria aspettano ma a Bruxelles, invece, sono preoccupati perché, ad oggi, come sottolinea il commissario europeo Johannes Hahn, «il progetto non ha generato alcuna spesa dichiarata alla Commissione nella programmazione 2014-2020 mentre il progetto definitivo non è ancora stato approvato".

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook