Lunedì, 21 Giugno 2021
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia L’estate nel cantiere del Tirreno. Progetto vacanze in sicurezza
TURISMO

L’estate nel cantiere del Tirreno. Progetto vacanze in sicurezza

di
Nel Cosentino si studiano misure per ripartire in sicurezza già da sabato prossimo
Demetrio Metallo, Cosenza, Economia
Praia a Mare

Alberghi, ristoranti e stabilimenti balneari, fanno le prove per la ripartenza. La stagione estiva non è poi tanto lontana per iniziare a programmare la ripresa delle attività che con la zona gialla adesso potranno girare tutte verso un’unica direzione. Occorrerà fare quadrato. Demetrio Metallo presidente di Unindustria Turismo Calabria è dell’avviso che la ripresa va di pari passo con la diminuzione dei contagi e con l'accelerazione della campagna vaccinale. Occorre però che la Calabria tenga il passo con resto d’Italia. Unindustria Calabria è positiva: «Se riusciremo a mantenere la zona gialla si potrà ripartire». Le richieste ci sono. «Anche se si predilige il turismo residenziale a quello alberghiero a causa della pandemia. Bisogna essere ottimisti e credere nelle potenzialità della nostra regione. Occorre però la collaborazione di tutti. Soprattutto delle istituzioni chiamate a supportare le imprese che escono da un anno devastante». Una mano la dovranno dare anche le banche: «Occorre credito a lungo termine seguendo le intenzioni espresse dal presidente del Consiglio dei Ministri. Tra pochi mesi avremo a disposizione i fondi del Recovery che rappresentano, se spesi in maniera oculata l’ultima occasione per la nostra terra». Gli stabilimenti balneari potranno ripartire già il 15 maggio. In tanti sono già all’opera nell’allestimento. E da oggi si riprende anche con la ristorazione all’aperto.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook