Mercoledì, 17 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Corigliano Rossano, la proposta sulla centrale Enel: coinvolgere l’Unical nell’idea di rilancio
ENERGIA

Corigliano Rossano, la proposta sulla centrale Enel: coinvolgere l’Unical nell’idea di rilancio

di
L'idea è stata lanciata dai sindacati Cgil, Cisl e Uil

A seguito del risultato comunicato dal Ministero per la transizione Ecologica (Mite) all’Università della Calabria il cui progetto relativo al bando per le “Tecnologie innovative per lo stoccaggio e il trasporto dell'idrogeno e la sua trasformazione in derivati ed e fuels" è risultato primo in graduatoria, i responsabili sindacali di Cgil, Cisl e Uil, Giuseppe Guido, Giuseppe Lavia e Paolo Cretella, tornano alla carica proponendo l’utilizzo della centrale Enel di Corigliano Rossano, ubicata in contrada Cutura dell’area urbana di Rossano, per la produzione sperimentale di idrogeno verde e per la ricerca, anche in considerazione che l’Enel sta mostrando interesse anche in altri Paesi e in altre regioni, per diversi progetti legati all’idrogeno verde, prodotto da fonti rinnovabili. Nell’evidenziare che dopo il fallimento annunciato di Futur-E, sull'intera questione relativa al futuro del sito registrano un silenzio assurdo ed assoluto, i tre sindacalisti fanno presente che «occorra aprire subito un tavolo di confronto Comune, Enel, parti sociali, mondo delle imprese, coinvolgendo l’Unical su un progetto che possa consentire di cogliere le ulteriori possibilità sull’idrogeno legate al Pnrr e alle misure sulla transizione energetica, resa sempre più urgente dalla abnorme crescita dei costi energetici di famiglie e imprese».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook