Domenica, 26 Maggio 2019
stampa
Dimensione testo
VERSO IL VOTO

Rende, Raffaele De Rango scioglie i nodi e si candida a sostegno di Talarico

di
elezioni cosenza, mimmo talarico, Raffaele De Rango, Cosenza, Calabria, Politica
Il Comune di Rende

Ieri mattina, poco dopo le 11, Raffaele De Rango ha firmato l'accettazione della candidatura a consigliere con Mimmo Talarico. Un colpo a sorpresa, o quasi, viste le importanti prese di posizioni all'indomani del passo indietro del figlio, Alessandro De Rango, precedentemente indicato quale candidato a sindaco per i riformisti.

De Rango senior ha confermato la scelta senza però volere alimentare polemiche. «Una campagna elettorale alta, come mio solito. Come sempre», le poche parole al riguardo. Altro tema, altra posizione. Dopo che alcuni residenti di Villaggio Europa, riunitosi in un comitato spontaneo, hanno sottolineato la propria preoccupazione per l'intenzione dell'amministrazione comunale di realizzare un campo da pallavolo all'interno del parco del quartiere, che rischia di deturpare e svilire l'importanza di tale area verde, sulla vicenda interviene il candidato a sindaco della coalizione “Open Politica Aperta”, Massimiliano De Rose, il quale con una nota stampa afferma: «Questa amministrazione in questi anni ha trascurato i bisogni più elementari dei residenti di Villaggio Europa. Nel corso di questi anni più volte abbiamo stimolato l'amministrazione ad una maggiore attenzione su molte questioni. Dalla scarsa illuminazione di molte aree, all'incuria del verde spesso trascurato, al taglio indiscriminato di alberi senza criterio, alla carente manutenzione delle strade e delle piste ciclabili.

Non abbiamo dimenticato la discoteca all'aperto a due passi dalle abitazione e ancora meno i concerti e le feste fino al mattino che hanno tenuto sveglio buona parte del quartiere nel periodo di Natale. Aspettiamo da anni e da anni chiediamo l'apertura del Market Europa per soddisfare i bisogni di molti anziani che vivono nel quartiere. Aspettiamo ancora la riapertura della biblioteca comunale, ma non abbiamo visto altro che annunci di interventi di riqualificazione. Ora apprendiamo della intenzione di realizzare un campo di pallavolo nel parco e la cosa ci sorprende per più ragioni. La prima è che ci saremmo aspettati interventi di riqualificazione diversi, illuminazione, strade, aree verdi e arredo urbano, la seconda è che sarebbe opportuno evitare di invadere di cemento i prati sui quali giocano i ragazzi e magari realizzare una superficie di gioco più prossima alla scuola Falcone per consentirne un uso anche agli alunni oltre che ai residenti.

Villaggio Europa ha bisogno di attenzione, di una riqualificazione generale perché continua ad essere il miglior esempio a Rende di edilizia e di integrazione. Gli annunci di realizzazione in campagna elettorale non valgono a cancellare 5 anni di disattenzione e qualche volta di mortificazione». Conclude De Rose: «Nel nostro programma elettorale Villaggio Europa rappresenta una priorità, sanarne le criticità per riportarlo ad essere un quartiere a dimensione d'uomo con infrastrutture ammodernate ed efficienti, così come è stato concepito». Tursi Prato invece nei prossimi giorni spiegherà il programma alla città. Sandro Principe continua con gli incontri nei rioni e nei quartieri rendesi mentre il M5S attende di capire se presentare o meno la lista ed un loro candidato dopo la querelle Turco.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook