Giovedì, 02 Luglio 2020
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Crisi del parco acquatico di Rende, in Comune scoppia il caos
COSENZA

Crisi del parco acquatico di Rende, in Comune scoppia il caos

di
parco acquatico, rende, Cosenza, Calabria, Politica
Il Comune di Rende

Il prossimo 21 luglio, alle 17, avrà luogo il Consiglio comunale di Rende con due punti all'ordine del giorno: rendiconto 2019 e parco acquatico. Mimmo Talarico ha però abbandonato anzitempo "perché il presidente del consiglio comunale ha fatto carta straccia del Regolamento del Consiglio che, chiaramente, prevede all'articolo 14 che il consiglio comunale deve aver luogo entro 20 giorni dal ricevimento della richiesta formulata dai consiglieri".

In questo caso, sette consiglieri avevano chiesto l'11 giugno di discutere della vicenda del Parco acquatico, in considerazione della "grave crisi che incombe sulla struttura. La maggioranza ha invece deciso, violando il regolamento, di trattare l'argomento il 21 luglio a margine della discussione sul Rendiconto, e nel frattempo, l'8 luglio, svolgere un altro Consiglio".

L'edizione integrale dell'articolo è disponibile sull'edizione cartacea della Gazzetta del Sud - edizione di Cosenza. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook